rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Cronaca

Lavoro, incerto il futuro di 400 lavoratori della Pubbliservizi

La società che è una partecipata della Provincia entro il 30 giugno dovrà essere messa in liquidazione o privatizzata. Antonella Liotta commissario dell'ente locale ha chiesto una deroga al Governo nazionale

Futuro incerto per i 400 dipendenti della Pubbliservizi. La società che è una partecipata della Provincia entro il 30 giugno dovrà essere messa in liquidazione o privatizzata. Antonella Liotta commissario dell’ente locale ha chiesto una deroga al Governo nazionale.

“Il sistema in atto non è in grado di garantire il futuro occupazionale dei lavoratori che garantiscono servizi istituzionali essenziali di elevata professionalità e produttività”, dichiara il commissario al Gds .

Tramite la Prefettura, Antonella Liotta ha inviato una nota al presidente del Consiglio, ministri, sottosegretari, presidente della Camera, deputazione nazionale eletta in Sicilia e deputati regionali: “In attesa dell’attuazione della riforma – spiega il commissario – risulta impossibile determinare il valore della domanda del servizio, le caratteristiche e termini contrattuali e l’eventuale organismo subentrante alle amministrazioni provinciali”.

E ancora: “L’azione tecnica avviata è finalizzata ad allungare i tempi troppo stretti dettati dalla normativa in vigore per arrivare a una più serena strategia a tutela dell’interesse pubblico e dell’occupazione che contribuirà inoltre, ad evitare la dispersione di un patrimonio di competenze e a scongiurare eventuali e conseguenti tensioni sociali”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, incerto il futuro di 400 lavoratori della Pubbliservizi

CataniaToday è in caricamento