menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pubbliservizi, la Guardia di Finanza sequestra alcuni documenti

I militari della Guardia di Finanza hanno ispezionato la società partecipata e portato via carte e hard disk da esaminare. Le indagini sarebbero partite da una denuncia del presidente Adolfo Messina

Un nucleo di militari della Guardia di Finanza ieri mattina ha ispezionato i locali della Pubbliservizi e portato via documenti ed hard disk da esaminare.

L'ispezione preceduta da perquisizioni nelle abitazioni di alcuni dipendenti, è partita dalla denuncia del presidente Adolfo Messina e da una commissione che avrebbe evidenziato alcune irregolarità nella gestione della partecipata etnea ed un debito di oltre 3 milioni di euro. In particolare pare che le indagini abbiano evidenziato varie anomalie nell'assegnazione di lavori, appalti e flussi di denaro.

Presenti durante l'ispezione anche alcuni consulenti informatici ed un consulente contabile nominato dalla Procura che insieme agli uomini delle fiamme gialle si sono trattenuti per lungo tempo nella sede della società.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Amt, sciopero dei trasporti locali mercoledì 12 maggio

social

Riforma delle pensioni - Si va verso l'inserimento della 'Quota Mamma'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento