Pulizia straordinaria del parco Gioeni, a lavoro volontari e marinai americani

Domenica 16 novembre i volontari dell’associazione citta’solidale onus, coordinati dal vicepresidente Pina Rapicavoli ed i marinai della stazione aeronavale della marina americana di sigonella (nassig), coordinati dal dott. Alberto Lunetta, hanno effettuato una pulizia straordinaria del parco Gioen

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CataniaToday

Domenica 16 novembre i volontari dell’associazione citta’solidale onus, coordinati dal vicepresidente Pina Rapicavoli ed i marinai della stazione aeronavale della marina americana di sigonella (nassig), coordinati dal dott. Alberto Lunetta, hanno effettuato una pulizia straordinaria del parco Gioeni. L’evento nasce dalla collaborazione tra Citta’ Solidale ed i marinai della Nassig americana che si sono uniti ancora una volta, dopo la ripulitura estiva della spiaggia di San Giovanni Licuti, per incoraggiare il volontariato ambientale e promuovere, potenziare, una maggiore tutela e rispetto dell’ambiente, attraverso atti concreti, di pulizia di zone del parco lasciate al degrado.

L’evento e’ stato patrocinato dall’ass. avv. Rosario D’agata che e’ intervenuto ringraziando tutti i partecipanti per la lodevole iniziativa . L’iniziativa, che ha riscontrato un notevole successo, richiamando a collaborare, tanti volontari fruitori del parco: i giovani rotaract club catania ovest, il gruppo volontari fcgt-team italia ,coordinati dall’ing. giuseppe conte, nonche’ il numeroso e fattivo gruppo agesci scout del sacro di barriera- piu’ di 70 giovani e non, che insieme hanno ripulito il parco, raccogliendo di tutto, sedie rotte, ombrelli, materassini, bottiglie di plastica e vetro, e molto polisterolo, che come sappiamo necesssita di decenni per deteriorarsi.

Per quanto rigurda i militari americani, il progetto si inquadra all’interno dell’attivita’ di “community relations” promossa in tutto il territorio siciliano per rafforzare i legami di amicizia con la nazione ospitante e ricambiare l’ospitalita’ data dai siciliani con gesti di volontariato. il parco gioeni come sappiamo rappresenta con i suoi 75000 mq il polmone piu’ esteso della citta’ ,infatti e’ piu’ grande, del giardino bellini, presenta un terreno di natura vulcanica, con vegetazione di macchia mediterranea e la presenza di molti ulivi, e’ attrezzato con aree gioco e molti vialetti sono realizzati con pietra lavica, queste caratteristiche lo rendono molto particolare e attrattivo per tutta la provincia. I volontari hanno pulito le areea a ridosso della scalinata principale, in prossimita’ delle bambinopoli, del playgraund, si sono raccolti piu’ di 30 sacchi di spazzatura, si e anche discerbato. I volontari impegnati hanno riscontrato un apprezzamento anche dai molti fruitori, che la bella giornata ha richiamato nel parco. si e’ fatta un’attivita’ di sensibilizzazione dei molti fruitori del parco che portano a passeggiare i loro cani, invitandoli a raccogliere le deizioni dei loro amici a quattro zampe. Le associazioni e i volontari hanno colto l’occasione, per sollecitare all’assessore D’Agata a rendere piu’ sicuro il parco, in quanto nelle ore pomeridiane e serali resta completamente al buio, per la mancanza di un’adeguata illuminazione, nonostante la presenza continua di vigili urbani. un grazie va’ all’amministrazione ,all’assessore d’agata, alla direzione giardini pubblici all’ipi, che hanno coadiuvato e fornito l’attrezzatura.riteniamo che un parco piu’ pulito e sicuro, attragga molte piu’ famiglie, e lo renda un parco per tutti

Torna su
CataniaToday è in caricamento