Pulizia dei tombini, un piano di interventi prima delle prossime piogge

A rivolgere la richiesta al sindaco Pogliese è Vincenzo Parisi, presidente del comitato cittadino “Romolo Murri”, dopo aver raccolto preoccupazioni e segnalazioni dei cittadini

L’Estate è ormai alle spalle e, con l’apertura delle scuole, bisogna assolutamente prepararsi in vista della stagione autunnale e delle sue piogge. In che condizioni si trova il sistema per il deflusso delle acque piovane a Catania? A porsi la domanda è Vincenzo Parisi, presidente del comitato cittadino “Romolo Murri”, dopo aver raccolto preoccupazioni e segnalazioni dei cittadini.

catania disagi maltempo (1)-2

"Oggi chiediamo al Sindaco di potenziare i controlli e gli interventi su quelle strade e quelle piazze che notoriamente si allagano durante il periodo delle piogge torrenziali. Un allarme amplificato anche dal fatto che tanti tombini sono adesso letteralmente inutilizzabili perché ricoperti da uno spesso strato di terra o catrame. Senza un lavoro incisivo Catania sarà destinata, ad ogni ondata di maltempo, a pagare un grosso prezzo in termini di sicurezza e viabilità", dichiara Parisi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Strade allagate, auto in panne, infiltrazioni d’acqua e smottamenti sono scenari che, l’anno scorso, si sono ripetuti per mesi nei quartieri di Picanello, Ognina, Monte Po, Nesima, Cibali, Canalicchio e San Giorgio. "Oggi serve pure un tavolo permanente atto, con la partecipazione di tecnici e assessore al ramo, a scongiurare altri pericoli e limitare i danni causati dalle prossime piogge torrenziali. Molte zone in città infatti diventano inagibili, molte arterie diventano dei fiumi e tante piazze vengono trasformate in laghi ad ogni ondata di maltempo. Non solo, con la pioggia, spuntano dappertutto voragini che mettono in pericolo l’incolumità degli automobilisti. Buche spesso nascoste dall’acqua piovana e così, quella che potrebbe sembrare una banale pozzanghera, cela invece una fossa profonda anche 20 centimetri", conclude Parisi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento