Conclusi i lavori di pulizia in quattro torrenti della zona industriale

Ripuliti i canali a rischio esondazione: il Buttaceto, l'Arci, lo Jungetto ed il Bicocca

"Da oggi il territorio dell'area industriale di Catania è più sicuro. Si sono infatti conclusi i lavori di pulizia su quattro torrenti che, a causa dei detriti e della fitta vegetazione che li soffocavano, rischiavano di tracimare in occasione della prima violenta alluvione, con nefaste conseguenze per le attività imprenditoriali e commerciali della zona, ma anche per la viabilità, vista la loro vicinanza con la statale 114. Un potenziale pericolo che abbiamo disinnescato, così come avevo promesso ai rappresentanti degli industriali". Ad annunciarlo è il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci che, poco più di un mese fa, aveva disposto un intervento d'urgenza per ripulire quattro canali a rischio: il Buttaceto, l'Arci, lo Jungetto e il Bicocca. Ad effettuare i lavori è stato il Genio civile etneo, diretto da Natale Zuccarello.

"In ogni parte dell'Isola - aggiunge il governatore - continuiamo a portare avanti, senza sosta, una capillare attività di prevenzione sui corsi d'acqua a rischio esondazione. Il passato, purtroppo, ci ha dolorosamente insegnato che le tragedie sono figlie dell'incuria e della disattenzione. Errori che non ci appartengono e che, semmai, ci spingono a fare di tutto per innalzare quanto più possibile il livello di sicurezza nelle aree maggiormente a rischio sotto il profilo idrogeologico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento