Cronaca

Pulizie straordinarie al Parco dell'Etna, raccolte 200 tonnellate di rifiuti

200 tonnellate di rifiuti, tra inerti, una gran quantita' di copertoni di autoveicoli, rifiuti urbani, vasche e lastre di eternit, ingombranti, materassi, calcinacci, cartongesso e vari altri materiali lasciati in ogni dove

In una lunga e intensa giornata di lavoro sono state raccolte 200 tonnellate di rifiuti, tra inerti, una gran quantita' di copertoni di autoveicoli, rifiuti urbani, vasche e lastre di eternit, ingombranti, materassi, calcinacci, cartongesso e vari altri materiali lasciati in ogni dove. C'era davvero di tutto, anche pezzi sparsi di amianto.

E' il risultato dell'intervento di pulizie straordinarie del Parco dell'Etna, effettuata da Confambiente, la sezione di Confcommercio Catania che si occupa della tutela ambientale e delle problematiche connesse, con la guida e la collaborazione del Parco e già preannunciata il 5 giugno scorso in occasione dell'incontro nella sede del Parco con l'assessore regionale ai rifiuti Salvatore Calleri.

Una iniziativa forte e concreta e un passaggio importante nell'ambito della vera e propria crociata contro i rifiuti nell'area protetta lanciata dal Parco dell'Etna, a tutela del decoro e dell'immagine del territorio: "La natura ce lo chiede e noi dobbiamo rispondere con impegno costante e iniziative continue - dice la presidente del Parco Marisa Mazzaglia, presente sul campo durante la bonifica dei siti di discarica incontrollata e accompagnato dalla guida Orazio Di Stefano, che ha collaborato alla individuazione dei siti per l'intervento- Ringraziamo Confambiente per la fattiva e proficua collaborazione, chiediamo aiuto anche ai Comuni, che devono farsi carico di questa emergenza ambientale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulizie straordinarie al Parco dell'Etna, raccolte 200 tonnellate di rifiuti

CataniaToday è in caricamento