Pusher ai domiciliari nasconde l’erba da spacciare: arrestato

Grazie al fiuto del pastore tedesco Roy dell'unità cinofila i carabinieri hanno trovato e sequestrato la droga

I Carabinieri di Acireale hanno arrestato il 36enne Emanuele Cubeda, del posto per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri pomeriggio i militari, a conclusione di una breve attività investigativa, con l’aiuto dell’unità cinofila antidroga del nucleo di Nicolosi, hanno fatto irruzione nell’abitazione del detenuto – arrestato nel febbraio scorso per spaccio di sostanze stupefacenti -  e il pastore tedesco Roy, fiutando la presenza di droga, ha consentito ai carabinieri di trovare e sequestrare circa 30 grammi di marijuana,  suddivisa in dosi pronte allo smercio. L’arrestato, in attesa del giudizio per direttissima, è stato ricollocato agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento