Pusher nascondeva la droga in un pluviale aiutato dalle calamite

E' stato beccato dai carabinieri. L'ingegnoso sistema gli aveva consentito di custodire per bene la sua "merce"

I carabinieri della compagnia di Catania Piazza Dante hanno arrestato il 35enne catanese Massimiliano D’Ambra per spaccio di droga. L’uomo, una vecchia conoscenza dei militari per i suoi trascorsi giudiziari in materia di droga, era da tempo sottoposto al loro attento controllo poiché sospettato di esercitare ancora attivamente il suo “mestiere” di pusher. In effetti, nel pomeriggio di giovedì, i militari lo hanno osservato a lungo in via Stefano Carobene, nella zona di Piazza Caduti del Mare, mentre cedeva dosi di stupefacenti ad occasionali clienti con la particolarità, però, di rifornirsi per ogni scambio dal pluviale di un vicino edificio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I militari lo hanno pertanto bloccato e perquisito andando poi a ricercare la droga all’interno di quel nascondiglio neanche tanto facile a trovarsi perché, astutamente, l’arrestato aveva avuto l’accortezza di utilizzare una calamita che, così, gli consentiva di
nascondere meglio e più in profondità le 4 dosi di marijuana e 6 di cocaina invece rinvenute. D’Ambra è stato trovato in possesso anche della somma di 90 euro che è stata sequestrata perché ritenuta provento dello spaccio quindi è stato posto agli arresti domiciliari in attesa della celebrazione del rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento