Cronaca

Pusher sbatte il portone in faccia ai carabinieri per evitare arresto

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Palagonia hanno arrestato un 33enne del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti

I carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Palagonia hanno arrestato un 33enne del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. L’eccessivo avanti indietro di giovani da quell’abitazione di via Circonvallazione, non è passato inosservato ai militari di pattuglia i quali, facendo finta di niente, si sono allontanati per poi tornare indietro e fare irruzione in casa del presunto pusher. Azione resa difficoltosa dalla resistenza posta in essere dal 33enne che, vedendo gli uomini in divisa, ha tentato, inutilmente, di richiudere il portone d’ingresso spingendolo con violenza contro i carabinieri. Gli operanti, reso inoffensivo l’uomo, sono entrati nell’immobile dove, con perquisizione, hanno rinvenuto e sequestrato: 50 grammi di marijuana, un bilancino digitale, nonché 70 euro in contanti, presumibilmente incassati dalla pregressa vendita dello stupefacente. Perquisizione estesa anche all’autovettura in uso allo spacciatore, un maggiolino della Volkswagen, all’interno della quale sono scovati e posti sotto sequestro ulteriori 12 grammi di marijuana. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher sbatte il portone in faccia ai carabinieri per evitare arresto

CataniaToday è in caricamento