Qualità della vita, Catania fa paura: si piazza al 90° posto in classifica

La ricerca del Sole 24 ore, effettuata sulle 107 province italiane, si articola su sei settori: tenore di vita, affari e lavoro, servizi, ambiente e salute, popolazione, ordine pubblico e popolazione

Catania batte Palermo e la precede di nove posizioni: 90 a 99. Questo, infatti, il risultato della classifica "Qualità della vita 2012 nelle province italiane", stilata dal Sole 24 Ore. Quest'anno la 23^ edizione. Il primo posto se lo aggiudica Bolzano, mentre Bologna, lo scorso anno detentrice dello scettro, balza alla posizione n 10.

Una vittoria che fa paura. La posizione numero 90, infatti, non è confortante per Catania. Se pensiamo che la classifica racchiude 107 provincie italiane, il risultato è tutt'altro che positivo. Diciamo che è una sconfitta per l'intera Sicilia. Messina, infatti, si piazza alla posizione 94, segue di un posto Agrigento. Caltanissetta (103), Trapani (105) completano il quadro poco suggestivo. La ricerca del Sole 24 ore - pubblicata sul quotidiano economico - è stata effettuata su tutte le province italiane. Sei i settori utilizzati come parametro: tenore di vita, affari e lavoro, servizi, ambiente e salute, popolazione, ordine pubblico e popolazione.

Il fanalino di coda è Taranto, mentre la classifica migliore tra le province meridionali la raggiunge Siracusa. Da notare che la Sicilia, nonostante ricopra i bassifondi della graduatoria, ha fatto registrare un miglioramento rispetto al 2011 nella qualità della vita. Catania, nello specifico, ha guadagnato 6 posizioni.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento