rotate-mobile
Cronaca

Ora solare 2022, quando scatta il cambio (e se ci fosse una proroga?)

Si avvicina il momento fatidico del cambio di orario, ma con il caro energia ci si chiede se spostare indietro le lancette (e dunque avere un'ora di luce in meno nel pomeriggio) sia la scelta giusta. Sulla rivista Lancet Regional Heath Europe è stato pubblicato un appello al governo per chiedere di ritardare al 30 novembre il passaggio all'ora solare

Si avvicina il momento del cambio di orario. Nella notte tra sabato 29 e domenica 30 ottobre 2022 le lancette dell'orologio andranno spostate indietro dalle 3 alle 2 della notte per il passaggio dall'ora legale a quella solare. Le giornate ci sembreranno più corte perché ovviamente farà buio prima, in compenso la mattina avremo un'ora in più di luce. Come sempre nessun problema per i dispositivi elettronici connessi ad internet (come smartphone, tablet, pc etc) che si aggiorneranno da soli. Per gli altri dispositivi sarà invece necessario intervenire manualmente. L'ora solare resterà in vigore all'ultimo weekend di marzo quando tornerà di nuovo l'ora legale. 

Caro energia: l'appello per abolire il cambio di orario o prorogarlo al 30 novembre

Il tema del cambio di orario è tornato d'attualità dopo un appello della Società italiana di medicina ambientale (Sima) per adottare l'ora legale in modo permanente per risparmiare sull'energia. "Eliminare il passaggio all'ora solare", aveva spiegato il presidente Alessandro Miani, "consentirebbe di guadagnare un'ora di luce e calore solare ogni giorno e, considerati gli attuali prezzi del gas, determinerebbe nel nostro paese risparmi sui consumi di energia stimabili in circa 1 miliardo di euro solo nel primo biennio".

Interpellato sul punto il ministro dello sviluppo economico Cingolani si è mostrato però piuttosto scettico. Con l'ora legale permanente, ha spiegato Cingolani, "non sembra esserci un particolare vantaggio" da un punto di vista energetico, perché quell'ora che si guadagna la sera, molto probabilmente la si perde la mattina" dal momento che ci si sveglia col buio, "quindi alla fine il vantaggio medio non è altissimo". In più, ha aggiunto, "se non ci si muove unanimemente ci sono dei problemi non da poco sul fatto che cambiano gli orari al confine". Insomma, pur lasciando aperto uno spiraglio il ministro ha lasciato intendere che difficilmente la proposta di adottare l'ora legale tutto l'anno andrà in porto. 

Intanto nei giorni scorsi proprio la Società italiana di medicina ambientale ha pubblicato sulla rivista Lancet Regional Heath Europe l’appello al governo lanciato insieme a Consumerismo No Profit e rappresentanti delle istituzioni e della società civile, corredato da 58.000 sottoscrizioni di cittadini. Nell’appello Sima, Consumerismo, esperti, rappresentanti della politica, delle istituzioni e della società civile chiedono al governo una temporanea sospensione del passaggio all’ora solare almeno fino al 30 novembre.

Un provvedimento analogo a quello sperimentato negli USA nel 2007, quando l’ora legale fu prorogata per 4 settimane, consentendo un documentato risparmio energetico. Secondo i firmatati dell'appello prolungare la durata dell’ora legale consentirebbe un risparmio energetico pari a oltre 500 milioni di euro all’anno grazie al minore utilizzo dell'illuminazione elettrica, e un taglio alle emissioni climalteranti per un totale di 200mila tonnellate di CO2 all'anno, con conseguenze positive sulla salute umana. 

Il pediatra: "Stress da cambiamento, non torniamo all'ora solare"

Che il cambio di orario possa avere effetti non positivi per la salute lo dicono anche molti medici. "La luce è il principale sincronizzatore naturale di tutti i processi dell'organismo" ha spiegato all'AdnKronos Salute il pediatra Italo Farnetani. Per questo spostare avanti e indietro le lancette determina "uno stress da cambiamento" che colpisce anche i bambini. A ogni cambio di orario infatti va sincronizzato nuovamente l'orologio biologico, le nostre "lancette interne". 

"Quest'anno, con la crisi energetica che ci sta schiacciando davvero mi sembra un controsenso continuare così - ha aggiunto il camice bianco - dovendo ovviare all'impatto del cambio dell'ora e facendosi male due volte, con l'aggiunta del danno economico. Per questo torno a lanciare un appello alle istituzioni e al nuovo Governo: si mantenga l'ora legale per i prossimi mesi. Risparmieremmo stress e denaro". 

Fonte Today.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ora solare 2022, quando scatta il cambio (e se ci fosse una proroga?)

CataniaToday è in caricamento