Quarta municipalità. Buceti: "Discariche davanti alle scuole"

Davanti alle scuole "Petrarca" e "Padre Santo Di Guardo" viene scaricato quotidianamente, nelle ore notturne, davvero di tutto. A denunciarlo è il consigliere della quarta circoscrizione Erio Buceti

Ampi spiazzi e mancanza di controlli. Due elementi che nella municipalità di “Cibali-Trappeto Nord-San Giovanni Galermo” si traducono con la presenza di discariche abusive. Luoghi che diventano facile preda della microcriminalità, trasformati in pattumiere a cielo aperto. In alcuni casi non parliamo di zone isolate, ma luoghi molto frequentati e posizionati proprio davanti a due scuole.  A denunciarlo è il consigliere della quarta circoscrizione Erio Buceti che dice: La scuola Petrarca di via Gioviale e la Padre Santo di Guardo di via Vitale hanno davanti delle discariche.  Sono aree sensibili, con un viavai continuo di migliaia di persone, con alunni e genitori che quotidianamente devono affrontare uno spettacolo pietoso frutto del totale disinteresse dell’amministrazione comunale per il nostro territorio. A rischio è la salute di tante persone ed io in qualità di consigliere della IV municipalità, chiedo con forza di riqualificare i siti comunali che oggi devono fare i conti pure con il rischio incendi e il relativo pericolo per la pubblica salute legato allo sprigionamento di fumi tossici.

"Cosa aspetta l’amministrazione ad intervenire?  - continua Buceti - Quanta spazzatura dovrà ancora accumularsi prima che gli operai si mettano al lavoro per eliminare queste discariche abusive? Degrado chiama degrado e sappiamo benissimo che le montagne di rifiuti richiamano altri tipi di attività criminali. In via Gioviale e in via Vitale ci sono 'bombe ecologiche' che rischiano di ingrandirsi ulteriormente. Zone che la sera sono quasi completamente deserte e questo non fa altro che favorire lo scarico illegale anche dei materiali pericolosi. La mia richiesta  è quella di ripulire e recintare i terreni comunali per evitare che questo problema si ripresenti puntuale nel giro di pochi mesi e resti sempre alla portata di chiunque, bambini compresi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento