Questura, locandina antiscippo per cittadini e turisti

Lo scopo è disincentivare quei comportamenti che possono rendere la vita facile a borseggiatori e scippatori

Parte una nuova iniziativa della Questura etnea che, grazie alla collaborazione con Confcommercio Imprese per l'Italia - Dipartimento Sicurezza di Catania, ha realizzato una pubblicazione per i turisti, ma utile anche ai cittadini etnei, per disincentivare quei comportamenti che possono rendere la vita facile a borseggiatori e scippatori. E' la riedizione di una brochure del 2008 e che è stata "ripresa" e aggiornata nel 2013, alla luce dei nuovi modus operandi di ladri e rapinatori.

locandina 

La scelta grafica, totalmente rinnovata e realizzata dall'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, sulla base dell'esperienza maturata dai poliziotti "su strada", ma anche, e soprattutto, sulla base delle denunce delle vittime di questi odiosi reati, è caduta nuovamente sullo stile fumettistico, capace di trasmettere il messaggio anche solo attraverso le immagini, senza creare inutili allarmismi o eccessiva apprensione. Se gli Uffici Denunce della Polizia di Stato sono un osservatorio privilegiato per monitorare il fenomeno delinquenziale, è pur vero che lo sforzo per contrastare queste fattispecie di reato è in continua crescita, soprattutto con l'impiego di pattuglie in moto (le MotoVolanti dell'UPGSP e i "Condor" della Squadra Mobile) e attraverso le migliori strategie d'impegno delle Volanti e delle pattuglie dei Commissariati.

Le pubblicazioni saranno distribuite nelle località maggiormente frequentate dai turisti e saranno esposte in molti negozi del centro storico, a testimonianza di una nuova sinergia tra la Polizia di Stato e le forze produttive, per un'accresciuta sicurezza in città. Quanti approderanno a Catania attraverso il Porto, la Stazione Ferroviaria o l'Aeroporto, luoghi dove maggiore sarà la distribuzione di locandine e pieghevoli, potranno apprendere quali atteggiamenti sono da evitare per un sereno soggiorno in città.

Allegati

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento