Raccolta differenziata, Dusty: " I primi dati del 2019"

Un calo fisiologico dovuto esclusivamente alla chiusura degli impianti. E, come specificato dalla Dusty in una nota: "I dati hanno subito ripreso quota con l’inizio del nuovo anno. La prima risalita riguarda già il periodo fra Capodanno e l’Epifania"

Dopo la polemica lanciata da Catania Bene Comune sui dati e le percentuali della raccolta differenziata, la Dusty conferma l’esattezza del dato diffuso lo scorso 22 dicembre, che si riferiva alla settimana rilevata 10/16 dicembre, quando la percentuale sulla differenziata era a doppia cifra. Per l’esattezza il 10.98% (il dato della differenziata, all’avvio dell’appalto nella settimana 17/23 settembre era del 3,01%).

Nelle settimane successive, in seguito alla chiusura delle piattaforme nei giorni festivi a cavallo tra Natale e Capodanno, la percentuale settimanale è scesa portando quindi la media del mese di dicembre ad un dato complessivo finale dell’8%. Ed è a questo dato a cui fa riferimento CbC. Si è passati infatti, dal 10,98% (al 16 dicembre) all’8,99% (17/23 dicembre), poi al 6,42% (settimana dal 24 al 30 di dicembre).

Un calo fisiologico dovuto esclusivamente alla chiusura degli impianti. È importante notare che le rilevazioni vengono effettuate il lunedì successivo alla settimana interessata. Dunque, i dati diffusi il 22 dicembre si riferivano alla settimana compresa fra il 10 e il 16. Il resto dei dati era ancora sconosciuto, anche alla stessa Dusty.

I primi dati del 2019 e la polemica

Fatte salve le settimane di Festa, i dati hanno subito ripreso quota con l’inizio del nuovo anno. La prima risalita riguarda già il periodo fra Capodanno e l’Epifania (8,57%). Nella settimana fino al 13 gennaio, il dato della differenziata è stato del 9,98%. Frutto anche di un’iniziativa pilota: installare per il mese corrente, le isole ecologiche mobili nei quartieri lontani dai 2 centri comunali di raccolta disponibili in città. "I dati che pervengono al Comune di Catania, sono forniti dalla Dusty e censiti con puntualità, precisione e senso di responsabilità. Ed è pertanto attendibile il dato diffuso a dicembre, che si riferiva ad una percentuale settimanale, mentre la nota di Catania Bene Comune punta l’attenzione sul dato successivo di fine dicembre. Non c’erano menzogne dunque nella comunicazione effettuata, ma solo la volontà di testimoniare una crescita che è tornata ad essere evidente già con l’inizio dell’anno nuovo. La rete virtuosa che Dusty sta creando lavorando creativamente con energia ed entusiasmo non si esaurirà perché è da 40 anni che Dusty combatte per un mondo migliore seminando bellezza intesa come etica, rispetto del prossimo, solidarietà, onestà intellettuale, credibilità e cultura per l’ambiente. Criticare è facile, costruire è difficile. Quando si innesta un processo di crescita, cambiamento e inversione di rotta, occorrono tempi lunghi e Dusty gestisce il servizio di igiene urbana soltanto da 130 giorni. Nell’avviare l’appalto, Dusty non ha inteso firmare il contratto solo con l’Amministrazione comunale, ma con i cittadini che vogliono collaborare", si legge nella nota di Dusty.

Dati sett 2018 - 13 genn 2019-2

Servizi dedicati "porta a porta"

Per favorire la differenziata e abolire il proliferare delle microdiscariche nei quartieri periferici, in cui i rifiuti provengono anche dai residenti dei comuni limitrofi, e in cui era prevista la raccolta con i contenitori, Dusty ha iniziato ad avviare servizi di raccolta dedicati porta a porta. Ad esempio, sono stati consegnati i mastelli per la differenziata in via Nicola Calipari, ai confini settentrionali del capoluogo etneo a cavallo tra i comuni di Catania, San Gregorio di Catania e Tremestieri Etneo. Il servizio, con le stesse modalità del porta a porta, è stato fornito anche ai residenti del Villagio Dusmet e del complesso residenziale Le Rossignol in zona Viale Lainò. Complessivamente sono state servite di mastelli per la raccolta differenziata oltre 300 famiglie censite all’interno dei vari distretti abitativi, attraverso i volontari ambientali che hanno svolto anche l’attività di informazione all’utenza.

Servizi nei mercati cittadini

L’intervento di consegna dei carrellati e la debita informazione sulle modalità di conferimento, ha riguardato non solo i grandi mercati della Pescheria e di Piazza Carlo Alberto, ma anche i mercatini rionali settimanali, dove squadre apposite di operatori Dusty consegnano giornalmente ai commercianti i sacchi per la differenziata dell’organico, plastica e carta. Oltre alla consegna, quotidianamente viene effettuato un controllo coadiuvato dagli ispettori della Polizia municipale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento