Cronaca

La raccolta differenziata "porta a porta" arriva anche alla Civita

Un progetto gestito da Dusty, su disposizione del comune di Catania, che interesserà 2.355 utenze, e che rientra nel piano d'intervento per l'estensione delle zone in cui dismettere i contenitori stradali di prossimità

Un progetto gestito da Dusty, su disposizione del comune di Catania, che interesserà 2.355 utenze, e che rientra nel piano d'intervento per l'estensione delle zone in cui dismettere i contenitori stradali di prossimità. Si contano 2.011 utenze domestiche a cui il kit dei mastelli per la raccolta differenziata verrà consegnato in due step; mentre le 344 utenze non domestiche saranno prima censite, per "mappare" le specifiche esigenze delle attività commerciali, e poi rifornite dei contenitori carrellati dedicati. Nel quartiere Civita - una delle zone del centro storico maggiormente penalizzate dal proliferare di micro-discariche abusive - entreranno a regime nuovi orari di esposizione dei rifiuti, differenti rispetto ad altre aree in cui è attivo il servizio Porta a Porta: dalle 5.00 alle 8.00 per le utenze domestiche, e dalle 2.00 alle 4.00 di notte per quelle non domestiche. Uno studio mirato che, da una parte coniuga le esigenze dei cittadini residenti con quelle degli operatori del Food & Wine che animano il quartiere; dall'altra contribuirà a combattere l'abbandono indiscriminato di rifiuti grazie anche alla progressiva eliminazione dei contenitori stradali.

"Si tratta di un passo fondamentale per il futuro sostenibile della Civita e dell'intera città, che Dusty vuole accompagnare con nuove azioni di sensibilizzazione e coinvolgimento della cittadinanza - afferma l'amministratore Dusty Rossella Pezzino de Geronimo. Stiamo lavorando a una serie di interventi che "lascino il segno" nello scenario urbano del quartiere e nelle coscienze dei cittadini chiamati a prendersene cura. Partiremo dalla sinergia con il Liceo Cutelli nell'ambito del programma Dusty Educational, e dalla collaborazione con il Comune, la Municipalità e le realtà sociali che vivono quei luoghi, per realizzare un'iniziativa permanente che possa riscattare l'antico contatto degli abitanti della Civita con la natura e il mare".

Il cronoprogramma delle fasi del progetto

La Fase 1 prevede l'avvio del censimento delle utenze non domestiche e della consegna del kit completo alle prime 1.200 utenze domestiche del "micro step A". La Fase 2 invece prevede il completamento della consegna dei kit alle 809 utenze domestiche del "micro step B", e dei contenitori carrellati alle 344 utenze non domestiche. A tutte le utenze domestiche saranno consegnati cinque mastelli per differenziare per le seguenti frazioni: organica (colore marrone); carta/cartone (bianco); vetro (verde); plastica & metalli (giallo); indifferenziata o residuo secco (grigio). Saranno inoltre forniti il calendario settimanale della raccolta differenziata (con orari e modalità di esposizione) e il dizionario dei rifiuti, entrambi realizzati da Dusty. Un responsabile di Dusty lascerà l'avviso di mancata consegna del kit agli utenti assenti, con l'invito a ritirare la fornitura direttamente al CCR di Picanello (via Maria Gianni angolo via Galatioto), tutti i giorni dal lunedì al venerdì (dalle 9.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 18.00), e il sabato mattina (dalle 9.00 alle 13.00). Domenica giornata di chiusura del CCR. Da lunedì 1° marzo partirà il servizio di raccolta Porta a Porta in modo sperimentale per le prime 500 utenze (350 domestiche e 150 non domestiche) che ricadono nell'area del "micro step A", da Piazza Giovanni XXIII a Piazza dei Martiri, comprese le vie Via Vittorio Emanuele e Francesco Crispi, fino a Piazza Falcone. L'entrata a pieno regime del servizio nell'intero quartiere Civita è subordinata al completamento della consegna dei carrellati e dei kit completi, che avverrà nel rispetto dei protocolli di sicurezza Covid-19.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La raccolta differenziata "porta a porta" arriva anche alla Civita

CataniaToday è in caricamento