menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta differenziata, quasi tre punti percentuali in più in un mese

A comunicarlo è il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando i dati relativi alla raccolta differenziata in ottobre diffusi dalla Direzione Ecologia e Ambiente del Comune

"Siamo soddisfatti perché la percentuale della raccolta differenziata a Catania è cresciuta soltanto nell'ultimo mese di quasi tre punti percentuali passando dal 10,88 al13, 23%". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco commentando i dati relativi alla raccolta differenziata in ottobre diffusi dalla Direzione Ecologia e Ambiente del Comune.

Differenziata, Crocetta: "Catania rischia il commissariamento"

"Soltanto nell'ultimo mese - ha sottolineato il Sindaco - l'incremento della differenziata è stato di 600 tonnellate. Qualcosa, insomma, comincia a cambiare, in attesa di avviare il nuovo appalto per la gestione della raccolta dei rifiuti e dello spazzamento. La gara sta per essere pubblicata".

L'assessore all'Ecologia Rosario D'Agata ha ricordato come la raccolta differenziata porta a porta nella parte della Città gestita direttamente dal Comune - circa un terzo della città - ha preso il via, con la collaborazione del Conai, il 30 novembre del 2015.

"Adesso - ha detto D'Agata - stiamo espandendo gradualmente il sistema, sviluppando alcune nuove direttrici come il mercato di piazza Carlo Alberto che sta andando bene. Da gennaio a oggi la raccolta è cresciuta progressivamente passando da 1.500 a 2.600 tonnellate. La chiave è quella del coinvolgimento dei cittadini. Nei prossimi giorni sono previsti diversi incontri nelle scuole dell'area interessata alla Differenziata e anche in alcune parrocchie. Agli studenti e ai cittadini spieghiamo che differenziare i rifiuti comporta risparmi personali e collettivi. Non tutti per esempio sanno che, conferendo nelle due isole ecologiche aperte a Catania, in viale Tirreno e in via Gianni a Picanello, si può ottenere una riduzione nel pagamento della Tari esibendo la ricevuta rilasciata. Inoltre spieghiamo quanto sia importante che i cittadini rispettino il calendario dei rifiuti e conferiscano rifiuti non contaminandoli, come a volte avviene". Tra i dati positivi del report di ottobre, D'Agata ne ha sottolineato anche uno negativo: "la recrudescenza del numero dei pendolari che portano a Catania rifiuti da paesi del circondario".

"Il fenomeno - ha spiegato l'Assessore - che porta anche alla creazione di microdiscariche, sembrava essersi attenuato, tra alti e bassi, grazie alle multe dei Vigili ambientali. Adesso intensificheremo i controlli utilizzando anche telecamere piazzate nei pressi delle microdiscariche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Sicurezza

Risparmio di acqua ed energia: consigli e sistemi innovativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento