Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Giarre, la Lega raccoglie generi alimentari per le famiglie in difficoltà

E’ consigliato l’acquisto di beni di prima necessità a lunga conservazione: pasta, riso, latte, biscotti, olio, cibi in scatola, omogeneizzati ed altri prodotti per l’infanzia

Aiutare le famiglie in difficoltà a trascorrere un Natale un po’ più sereno. E’ questo l’obiettivo dell’iniziativa solidale promossa a Giarre dalla Lega per Salvini Premier in collaborazione con la Caritas parrocchiale S. Isidoro Agricola, in vista delle ormai prossime festività. Dal 3 al 17 dicembre, presso l’edicola Barbagallo, in via Luigi Pirandello 107 a Giarre, dalle 7 alle 20 e 30, sarà possibile donare prodotti alimentari per aiutare i più bisognosi. Gli alimenti verranno consegnati ogni settimana alla Caritas parrocchiale S. Isidoro Agricola, che si occuperà della distribuzione. “Ci sono tante famiglie con bambini che vivono in condizioni di difficoltà – spiega Don Nino Russo – arciprete della Chiesa Madre di Giarre - Ci siamo già attivati come parrocchia per venire incontro alle esigenze dei più indigenti. Non mi riferisco solo alle esigenze alimentari, ci sono bambini che hanno bisogno anche di materiale per la didattica. Tutti i generi di prima necessità raccolti, grazie anche alla collaborazione di altri gruppi, verranno poi distribuiti il 18 dicembre per consentire di trascorrere un sereno Natale a tante famiglie che, in alcuni casi anche a causa della pandemia, si trovano in difficoltà”.

E’ consigliato l’acquisto di beni di prima necessità a lunga conservazione: pasta, riso, latte, biscotti, olio, cibi in scatola, omogeneizzati ed altri prodotti per l’infanzia. “Questo sarà un Natale particolarmente difficile per molte famiglie, a causa degli effetti drammatici della pandemia – spiega il commissario cittadino della Lega per Salvini Premier, Giovanni Barbagallo – Per questo motivo, insieme a Padre Nino, abbiamo pensato di avviare questa raccolta di generi alimentari ed aiutare chi versa in gravi difficoltà. Questa emergenza sanitaria ci ha insegnato quali sono i veri valori. Credo che ognuno di noi possa rinunciare all’acquisto di qualcosa di superfluo per regalare un sorriso a chi lo ha perso da tempo. Per questo motivo spero che l’iniziativa registri un’ampia adesione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giarre, la Lega raccoglie generi alimentari per le famiglie in difficoltà

CataniaToday è in caricamento