menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Meglio parco che sporco", tonnellate di rifiuti raccolte dai volontari sull'Etna

Confambiente,Marines di Sigonella, Lions, alcuni comuni pedemontani, e semplici cittadini coordinati dal Parco dell’Etna e dalla Provincia di Catania hanno partecipato alla seconda edizione dell'iniziativa “Meglio Parco, che sporco”, organizzata nell'ambito della settimana europea per la riduzione dei rifiuti

Confambiente,Marines di Sigonella, Lions, alcuni comuni pedemontani, e semplici cittadini coordinati dal Parco dell’Etna e dalla Provincia di Catania hanno partecipato alla seconda edizione dell'iniziativa “Meglio Parco, che sporco”, organizzata nell'ambito della settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Diverse tonnellate di rifiuti speciali, carcasse di auto e copertoni sono stati rimossi e conferiti negli appropriati siti dalle ditte di smaltimento. In settimana, inoltre, con la raccolta dell’amianto, si provvederà a completare l’operazione di pulizia. La Provincia di Catania ha ripulito le strade SP 92, SP 160, Mareneve, Salto del Cane e insieme a Confambiente è intervenuta in alcuni siti di abbandono di rifiuti speciali ubicati sulla SP 92, la SP 174 vicino Grotta Comune, la SP 120 Strada Milia-Filiciusa. Ad eseguire i lavori di pulizia per la Provincia, la Publiservizi con numerosi uomini e mezzi seguiti da tre pattuglie della Polizia provinciale.

Gli interventi della Pubbliservizi sono stati fatti coincidere con l’evento e in sinergia con tutti i 16 Comuni dell’area del Parco ed i gruppi di volontari delle numerose associazioni. La presidente del Parco dell’Etna, Marisa Mazzaglia ha affermato che “Rispetto alla prima edizione di Meglio Parco che Sporco, la risposta del territorio è stata ancora più significativa” ed ha porto un particolare ringraziamento all’ex commissario straordinario, Giuseppe Romano, per aver condiviso l’iniziativa sostenendola con uomini e mezzi e all’attuale Commissario ad acta, Sergio Azzarello, che ha mantenuto gli impegni. In occasione dell’evento è stato distribuito un singolare volantino che evidenzia come nell’area del parco non sia gradita la presenza dei “pigs” che abbandonano i loro rifiuti nel territorio protetto.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Alimentazione

Aglio: tipologie, proprietà e benefici

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento