menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raddoppio ferroviario, tra i progetti una galleria interrata all’altezza del Porto

Consegnate al Forum delle associazioni volontarie di cultura e ambiente le pergamene con il verbale delle conferenza di servizi in cui si è deciso il diverso percorso del nodo ferroviario Zurria- Acquicella

Il sindaco Enzo Bianco ha consegnato al Forum delle associazioni volontarie di cultura e ambiente battutesi al fianco delle Istituzioni, una pergamena con il verbale della conferenza di servizi che ha deciso un percorso diverso del raddoppio ferroviario Zurria- Acquicella che, così come progettato da Rfi, risultava particolarmente invasivo sull’impianto architettonico e monumentale della città.

“L’incontro di oggi - ha detto Bianco – celebra una battaglia vinta nonostante le resistenze e rappresenta un passo importante per perseguire la nostra idea di Catania”.

All’incontro erano presenti anche l’assessore all’Urbanistica Salvo Di Salvo e i rappresentanti del Forum delle associazioni in particolare, tra gli altri, per Italia Nostra il presidente provinciale Antonio Pavone e Alfio Monastra, per l’Istituto Castelli il presidente Filippo Cosentino e il vice presidente Eugenio Magnano, per il Garden la presidente Giovanna Cosentino e la vice presidente Giulia Gravina, per l’Inner Wheel Anna Piazza, per il Fai La presidente Anna Mandalà e Giovanni Condorelli e, infine il rappresentanza del Kiwanis Catania Est Elio Garozzo, promotore del coordinamento cittadino dei Club service Rotary, Lions e Soroptimist che hanno aderito all’iniziativa del Forum.

“Si è trattato di una battaglia bipartisan - ha spiegato il sindaco - combattuta con determinazione in difesa della città. Il verbale testimonia la volontà congiunta delle istituzioni, il Governo con il Ministero per la Coesione, la Regione con l’Assessorato alle Infrastrutture e il Comune che, in collaborazione con l’Università, hanno proposto un progetto non invasivo diverso da come era stato previsto”.

Il progetto voluto dalle Istituzioni e dal Forum prevede infatti una galleria interrata all’altezza del Porto che con un percorso sotterraneo raggiunga Acquicella.

“Noi speriamo anche – ha concluso Bianco - di realizzare nuovi sogni, come quello di un’altra galleria, sempre sotto la superficie, una corsia veicolare che liberi via Dusmet dalle auto. E quello di fare degli archi della Marina una bella passeggiata per biciclette e pedoni”.
Gli eventuali costi ulteriori saranno inseriti, come ha assicurato il Ministero per la Coesione, nei progetti europei di Horizon 2020.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento