Martedì, 21 Settembre 2021
Cronaca Raddusa

Vuole comprare una piscina sul web ma la truffano: denunciati due residenti nel napoletano

Vittima del raggiro una casalinga 41enne di Raddusa che navigando su internet aveva visto l'offerta ed effettuato il pagamento su una PostePay ma la merce non è mai arrivata

La più classica delle truffe online: un prodotto in offerta, una richiesta di pagamento su carte ricaricabili e il prodotto che non arriva più. E' capitato stavolta a una casalinga 41enne di Raddusa che ha denunciato tutto ai carabinieri i quali sono riusciti a rintracciare gli autori: un 26enne di Casavatoire, in provincia di Napoli, e una 50enne peruviana residente anche lei in un paese campano. Per entrambi l'accusa è di truffa aggravata.

La donna ha raccontato ai carabinieri di aver visto online un'offerta, almeno apparentemente vantaggiosa, per una piscina: il prezzo era di 595 euro al posto dei 700 senza questo speciale "sconto". Così la signora ha immediatamente approfittato dell’opportunità e, mediante messaggistica di WhatsApp, ha preso accordi con il titolare che le ha fornito i dati necessari per effettuare il pagamento sul suo codice bancario Iban tramite una Postepay.

L'epilogo, purtroppo, si è rivelato di gusto amaro per la signora che ha mestamente realizzato d’essere stata vittima di una truffa. La donna infatti, nonostante le sue richieste, non aveva ricevuto dal venditore alcun numero di tracking per accertarsi della spedizione della piscina e lei stessa, in particolare, era stata da quest’ultimo “bloccata” sull’applicazione di messaggistica. Così dopo la denuncia i militari hanno scoperto che l’utenza telefonica di contatto era intestata alla peruviana-napoletana 50enne, mentre il venditore risultava essere effettivamente l’intestatario della carta prepagata sulla quale aveva effettuato il bonifico che comunque, per l’uso scorretto effettuato dal titolare, è stata immediatamente bloccata da Poste Italiane.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vuole comprare una piscina sul web ma la truffano: denunciati due residenti nel napoletano

CataniaToday è in caricamento