Raffaele Stancanelli: aumentata la protezione, pericolo di attentato?

Il provvedimento prevede anche "un maggiore controllo dei siti allo stesso riferibili" come il Municipio, l'abitazione e la segreteria politica e professionale

Con un provvedimento di poche settimane fa il coordinamento interforze ha disposto un aumento dei servizi di vigilanza nei confronti del sindaco di Catania, Raffaele Stancanelli.

Il documento finale, firmato dal questore Antonino Cufalo, risale al 31 maggio scorso, e prevede anche “un maggiore controllo dei siti allo stesso riferibili”, come il Municipio, l'abitazione e la segreteria politica e professionale del Sindaco.

Nell'informativa si invita anche il dirigente della sezione scorte a “sensibilizzare il personale preposto al servizio di protezione ravvicinata, ribadendo la necessità di adottare ogni opportuna misura di autotutela dettata dalle circostanze e dalla rigida e scrupolosa applicazione della normativa in materia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento