Cronaca Ramacca

Ramacca, spara con un fucile al vicino: un arresto

I carabinieri di Palagonia hanno ricevuto una telefonata di un proprietario terriero, il quale ha dichiarato che un suo dipendente era stato preso di mira. L'evento sarebbe scaturito da una vecchia disputa per un immobile

I carabinieri di Palagonia hanno ricevuto intorno alle 11.30 di ieri una telefonata di un proprietario terriero il quale ha segnalato che pochi minuti prima un suo dipendente era stato preso di mira da alcuni colpi di fucile, fortunatamente rimanendo illeso. Sul posto si sono subito recate due pattuglie della stazione di Ramacca.

Identificato il responsabile del grave fatto intimidatorio, S.S. pregiudicato di 40 anni di Militello in Val di Catania. L’evento sarebbe scaturito da una vecchia disputa inerente alla proprietà di un immobile attraversato dal confine tra due terreni. L’immediata perquisizione dei luoghi ha consentito di sequestrare nel terreno il fucile a canne mozze, utilizzato dall’uomo e nascosto.

I successivi accertamenti sull’arma sequestrata hanno accertato che era stata rubata nel febbraio di quest’anno a Scordia. L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza, accusato per tentate lesioni personali aggravate, ricettazione, detenzione e porto abusivo di arma alterata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ramacca, spara con un fucile al vicino: un arresto

CataniaToday è in caricamento