Sorelle uccise a Ramacca, il presidente Musumeci incontra i familiari

"Ho espresso ai familiari delle povere vittime i sentimenti di dolore di tutta la comunità siciliana - ha detto Musumeci - la tragedia di Ramacca ripropone il tema della insicurezza e della paura"

Il presidente della Regione siciliana, Nello Musumeci, ha incontrato, per una visita di cordoglio, la famiglia Mogavero a Ramacca, dopo l'uccisione di due loro sorelle Maria Lucia e Filippa, di 70 e 79 anni, accoltellate nella loro casa durante un tentativo di rapina.

Omicidio a Ramacca, due sorelle picchiate e accoltellate in casa

Ad accompagnare il governatore sono stati il Sindaco ed il comandante la locale stazione dei carabinieri. "Ho espresso ai familiari delle povere vittime i sentimenti di dolore di tutta la comunità siciliana - ha detto Musumeci - la tragedia di Ramacca ripropone il tema della insicurezza e della paura, singola e collettiva, che vivono i cittadini. E le istituzioni hanno il dovere di interrogarsi su cosa fare per neutralizzare questo angosciante stato d'animo. E dare risposte. Ne parlerò - ha annunciato il governatore- con i prefetti dell'Isola, che incontrerò a Palermo subito dopo Capodanno".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento