Cronaca

Ramacca, sequestrato un fucile rubato in un casolare: 56enne in manette

I carabinieri hanno fatto irruzione in un casolare in contrada Giglio dove hanno trovato l'arma e alcune munizioni

Nel corso di una delle numerose perlustrazioni eseguite in aree rurali della provincia etnea volte alla ricerca di armi, i carabinieri di Ramacca e dello squadrone eliportato “Cacciatori Sicilia”, hanno fatto irruzione in un casolare di contrada Giglio, luogo in cui, previa perquisizione hanno rinvenuto e sequestrato: un fucile da caccia cal.12 marca Bernardelli, nonché 85 cartucce del medesimo calibro e 12 cartucce cal.16, detenuti illegalmente.

L’arma, come accertato in seguito dai militari in banca dati, è risultata essere stata rubata il 21 marzo 2017 in un’abitazione di Ramacca. A finire in manette il 56enne Vincenzo Di Stefano di Raddusa  responsabile di detenzione illegale di armi comuni da sparo e munizioni nonché di ricettazione. L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato relegato ai domiciliari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ramacca, sequestrato un fucile rubato in un casolare: 56enne in manette

CataniaToday è in caricamento