Randazzo, droga nascosta in auto: arresti due fratelli

I due pusher avevano in auto 110 grammi di marijuana e in casa nascondevano hashish e strumenti per confezionare le dosi

Viaggiavano a bordo di una fiat Punto i due fratelli arrestati dai carabinieri della compagnia di Randazzo. 25 e 21 anni i giovani di Francavilla di Sicilia durante un controllo in via Bonaventura a Randazzo sono stati perquisiti e trovati in possesso di 110 grammi di marijuana. Uno dei due, il 21enne ha tentato la fuga, ma è stato bloccato da un agente. Poco dopo i carabinieri hanno perquisito la casa dei due ragazzi, trovando all'interno di un armadio quattro dosi di hashish, per un peso totale di dieci grammi e un bilancino di precisione. Tutto il materiale è stato sequestrato e i due pusher sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento