Randazzo, un milione di euro per consolidare il quartiere di Santa Maria

Il versante che si affaccia sul fiume Alcantar presenta diverse fessurazioni che hanno messo in guardia dal pericolo di cedimenti

Muove i primi concreti passi l'iter avviato dall'Ufficio contro il dissesto idrogeologico per mettere in sicurezza la zona sud del centro abitato di Randazzo. La struttura commissariale, guidata dal presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci e diretta da Maurizio Croce, ha infatti pubblicato la gara per progettare gli interventi di consolidamento del costone roccioso, sul quale poggia il quartiere di Santa Maria. Il versante che si affaccia sul fiume Alcantar, presenta diverse fessurazioni che hanno messo in guardia dal pericolo di cedimenti.

Per mettere in sicurezza l'intera area è stato stanziato un milione di euro. Del sistema di rafforzamento da progettare dovrebbe far parte, oltre all'applicazione reti metalliche e chiodature, anche l'installazione di una serie di funi di ancoraggio sommitali, intermedie e al piede. Si dovrà, inoltre, effettuare il disgaggio in parete degli elementi instabili e il taglio di tutti quegli arbusti che provocano tra le rocce un'azione divaricatrice alla quale va imputata una parte dei dissesti in corso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento