Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Randazzo, pastore ucciso dai fumi della stufa a legna

A trovare il corpo è stato il proprietario del locale, un piccolo imprenditore di Bronte

Asfissia da monossido di carbonio è la causa che ha provocato la morte di un pastore romeno di 42 anni trovato senza vita in una casa di campagna di contrada Grotta Fumata, a Randazzo.

A provocare i fumi letali sarebbe stata una stufa a legna. A trovare il corpo è stato il proprietario del locale, un piccolo imprenditore di Bronte. Sul posto sono intervenuti carabinieri della compagnia di Paternò e personale del 118. La Procura di Catania ha già disposto la restituzione della salma ai familiari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Randazzo, pastore ucciso dai fumi della stufa a legna

CataniaToday è in caricamento