Randazzo, pizzo per evitare controlli dell'erario: arrestato

In manette un dipendente dell'ufficio dell'agenzia delle entrate che aveva chiesto soldi al titolare di alcune palestre per evitare accertamenti fiscali

I Carabinieri di Randazzo hanno arrestato un impiegato di 52 anni dell’agenzia delle entrate di Taormina con l'accusa di concussione.

LA TRUFFA - Pochi giorni prima di Natale l’uomo dell’erario aveva avvicinato il proprietario di alcune palestre di Randazzo, informandolo che l’ufficio da cui dipende era in procinto di effettuare un controllo nei suoi confronti poiché indiziato di evasione fiscale.  L’impiegato aveva quindi chiesto alla vittima 800 euro per evitare gli accertamenti fiscali.

L’imprenditore, sicuro della sua corretta posizione fiscale, si è rivolto subito ai carabinieri, i quali hanno avviato le indagini e con l’aiuto della vittima hanno incastrato l’uomo.

L’ARRESTO - L’impiegato recatosi presso la palestra per ritirare la somma di 200 euro, concordata come acconto del “pizzo”, è stato filmato dalle telecamere e immediatamente fermato dai militari che lo attendevano fuori dal locale.

Per l’impiegato infedele si sono aperte le porte del carcere di Catania e sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei militari per verificare se altri imprenditori sono stati vittime di tale reato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • Coronavirus, casi positivi al Cutelli e alla Livio Tempesta: studenti e personale in quarantena

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

  • Droga e mafia, altri 4 arresti nell’ambito dell’operazione "Overtrade"

  • Coronavirus, un positivo sul volo Milano-Catania: appello dell'Asp ai passeggeri

  • Ricette false per ottenere i rimborsi, due medici sospesi ed otto farmacisti indagati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento