Sabato, 18 Settembre 2021
Cronaca

Rapimento Belluomo, ministro Terzi: “Sviluppi positivi”

L'ingegnere catanese che ha compiuto 64 anni il primo gennaio, è stato rapito nella zona costiera di Tartus in Siria lo scorso dicembre insieme a due colleghi di nazionalità russa

Nei prossimi giorni potrebbero esserci sviluppi positivi sul sequestro dell'ingegnere catanese Mario Belluomo, rapito in Siria lo scorso dicembre. A darne notizia è il ministro degli Esteri Giulio Terzi a Skytg24.

Il titolare della Farnesina ha poi parlato della vicenda di Giovanni Lo Porto, cooperante palermitano rapito un anno fa in Pakistan, definendolo un "caso molto difficile”.

Mario Belluomo lavorava per l'acciaieria Hmisho di Latakia - impianto siderurgico di avanguardia realizzato con l'aiuto dell'Unione Europea e i cui prodotti sono destinati a Siria, Iraq, Europa e Golfo Persico - e risiedeva in un hotel di Tartous. L’ingegnere è stato rapito insieme a due colleghi di nazionalità russa.

Belluomo che ha compiuto 64 anni il primo gennaio, è un ingegnere specializzato in elettrotecnica. Ha intrapreso la professione nel 1981 e abita a San Gregorio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapimento Belluomo, ministro Terzi: “Sviluppi positivi”

CataniaToday è in caricamento