menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina ai danni di una farmacia commessa ad agosto: un arresto

Attività d’indagine condotta da personale di questo ufficio che, grazie alla visione dei filmati estrapolati dal sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, ha provveduto alla completa e certa identificazione dell’uomo, incensurato ma che, nell’occasione, ha operato a viso scoperto

Personale della Polizia di Stato ha arrestato Giuseppe Catania, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa in data 9 dicembre 2015 dal G.I.P. del Tribunale di Catania, eseguita da personale della Sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” perché responsabile del reato di rapina ai danni di una farmacia commessa ad agosto, in concorso con un complice (Carmelo Musumeci) già tratto in arresto per lo stesso reato.

La misura restrittiva è stata emessa a seguito della minuziosa attività d’indagine condotta da personale di questo ufficio che, grazie alla visione dei filmati estrapolati dal sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, ha provveduto alla completa e certa identificazione dell’uomo, incensurato ma che, nell’occasione, ha operato a viso scoperto.

Il Catania, così come disposto, è stato condotto presso la casa circondariale di Catania “Piazza Lanza” e posto a disposizione della competente Autorità giudiciaria. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Giardino

Piante: perchè tenere in casa la Dracaena Fragrans

social

Bonus Tv 2021: come richiederlo ed ottenerlo

Ristrutturare

Ristrutturare low cost: ecco come comportarsi

Sicurezza

Risparmio di acqua ed energia: consigli e sistemi innovativi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Confcommercio Fipe: "Basta dall'1 febbraio riapriamo"

  • Formazione

    Lavoro: le figure professionali più ricercate dalle aziende

  • Meteo

    Meteo, da una inusuale estate all'inverno in solo 7 giorni

Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento