rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca

Rapina ai danni di una farmacia commessa ad agosto: un arresto

Attività d’indagine condotta da personale di questo ufficio che, grazie alla visione dei filmati estrapolati dal sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, ha provveduto alla completa e certa identificazione dell’uomo, incensurato ma che, nell’occasione, ha operato a viso scoperto

Personale della Polizia di Stato ha arrestato Giuseppe Catania, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa in data 9 dicembre 2015 dal G.I.P. del Tribunale di Catania, eseguita da personale della Sezione “Contrasto al Crimine Diffuso” perché responsabile del reato di rapina ai danni di una farmacia commessa ad agosto, in concorso con un complice (Carmelo Musumeci) già tratto in arresto per lo stesso reato.

La misura restrittiva è stata emessa a seguito della minuziosa attività d’indagine condotta da personale di questo ufficio che, grazie alla visione dei filmati estrapolati dal sistema di videosorveglianza dell’esercizio commerciale, ha provveduto alla completa e certa identificazione dell’uomo, incensurato ma che, nell’occasione, ha operato a viso scoperto.

Il Catania, così come disposto, è stato condotto presso la casa circondariale di Catania “Piazza Lanza” e posto a disposizione della competente Autorità giudiciaria. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina ai danni di una farmacia commessa ad agosto: un arresto

CataniaToday è in caricamento