Quattro rapinatori in trasferta arrestati dopo un colpo da 84mila euro

Rimanendo in attesa per diversi minuti, dell’apertura della cassaforte temporizzata sono infatti riusciti a prelevare 84 mila euro in contanti

I carabinieri di Catania hanno eseguito quattro ordini di carcerazione emessi dall’Ufficio del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Alessandria nei confronti di due fratelli catanesu accusati per una rapina, consumata il 24 luglio scorso nella Banca Regionale Europea di Castelnuovo Scrivia.

Le altre due ordinanze sono state eseguite rispettivamente a Savoca e Bologna, dai militari del luogo. Le indagini, coordinate dalla Procura della Repubblica di Alessandria, sono state condotte dai militari del nucleo investigativo, ed hanno consentito di individuare i quattro catanesi, come autori di un colpo perfettamente studiato ed eseguito con notevole sangue freddo.

Mentre un complice rimaneva all’esterno, con funzioni di “palo”, tre rapinatori, il primo a volto scoperto e due travisati , si introducevano all’interno della filiale della Banca Regionale Europea e brandendo un taglierino, privavano dei cellulari personali tutti gli impiegati e clienti presenti. Rimanendo in attesa per diversi minuti, dell’apertura della cassaforte temporizzata sono infatti riusciti a prelevare 84 mila euro in contanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento