rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca

Rapina in banca a Bergamo, uno dei due ladri è catanese

Giovanni Sozzi, pregiudicato catanese, di 43 anni insieme ad un marocchino 30enne ha immobilizzato il direttore, due impiegate e un cliente costringendoli ad andare in un'area retrostante agli sportelli

Il 20 ottobre dell'anno scorso misero a segno una rapina, che fruttò un bottino di 20 mila euro, alla banca Carige in centro a Bergamo, in via D'Alzano, dopo aver immobilizzato il direttore, due impiegate e un cliente costringendoli ad andare in un'area retrostante agli sportelli.

A distanza di cinque mesi, oggi la polizia di Stato ha notificato un ordine di custodia cautelare ai due presunti autori, già in carcere per altre rapine : sono Giovanni Sozzi, pregiudicato catanese, di 43 anni, e Brahim Mchakhcheck, marocchino, di 30, anche lui già noto alle forze dell'ordine. Dopo aver preso il denaro dalle casse, i due portarono via anche i cellulari dei presenti in modo da ritardare l'allarme. Nelle indagini sono risultate fondamentali le riprese video.

I due presunti autori, che sono stati riconosciuti da chi era in banca durante il colpo, erano tra l'altro già detenuti per analoghe rapine compiute in provincia di Brescia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in banca a Bergamo, uno dei due ladri è catanese

CataniaToday è in caricamento