Cronaca

Rapinavano le banche a "coppiette", due pregiudicate arrestate

I fatti si riferiscono al 1° settembre del 2009 quando un uomo ed una donna, con l'ausilio di altri complici, hanno fatto una rapina ai danni dell'agenzia della "Banca dello Sviluppo" di Santa Teresa di Riva (ME) appropriandosi di 3.000,00 euro e facendo perdere le proprie tracce

I carabinieri hanno arrestato due donne, M.J.T. 41enne e M.R.T., 36enne,  entrambe pregiudicate, di Catania, su ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso la Corte D’Appello di Messina.

Le due donne, rintracciate dai militari a Catania presso i propri domicili, dovranno scontare rispettivamente M.J.T. la pena di 4 anni e 6 mesi di reclusione mentre M.R.T. la pena di 4 anni e 2 mesi di reclusione per una rapina aggravata in concorso.

I fatti si riferiscono al 1° settembre del 2009 quando un uomo ed una donna, con l’ausilio di altri complici, hanno fatto una rapina ai danni dell’agenzia della “Banca dello Sviluppo” di Santa Teresa di Riva (ME) appropriandosi di 3.000,00 euro e facendo perdere le proprie tracce. Le indagini avviate dai carabinieri della Compagnia di Taormina hanno consentito di individuare i quattro responsabili del reato, due uomini e due donne che ”a coppiette“ si erano spartiti i compiti della rapina, ovvero effettuare il sopralluogo e l’irruzione nell’istituto di credito.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinavano le banche a "coppiette", due pregiudicate arrestate

CataniaToday è in caricamento