Assalto ad un centro scommesse con bottino da 36mila euro: preso rapinatore

Lo scorso 30 novembre la banda di rapinatori ha preso di mira un centro scommesse in corso Italia, intimando ai dipendenti di aprire la cassaforte armati di un taglierino

La polizia di stato ha tratto in arresto un pregiudicato, responsabile di rapina aggravata in concorso con altri complici. Lo scorso 30 novembre la banda di rapinatori ha preso di mira un centro scommesse in corso Italia, intimando ai dipendenti di aprire la cassaforte armati di un taglierino.

GUARDA IL VIDEO

I malviventi avevano così sgraffignato oltre 36 mila euro in contanti. Visionando le immagini del sistema di video-sorveglianza si è riusciti a verificare che uno dei due rapinatori aveva agito a volto scoperto ed è stato riconosciuto dai poliziotti, che si sono recati a casa sua per un controllo.

La perquisizione domiciliare ha consentito di sequestrare la giacca indossata dall'uomo in occasione del delitto. Il crimnale si è dato latitante per diversi giorni, ma poi vistosi braccato, si è presentato in questura ed è scattato il fermo. Sono in corso indagini volte ad individuare il complice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento