Due marocchini picchiano clochard di Avola per 20 euro: presi

Erano sbarcati giorno 26 novembre in Italia e su di loro pendeva un provvedimento di espulsione. Avevano addosso diverse centinaia di euro

Per soli 20 euro avevano preso di mira un povero senza tetto all'interno della stazione ferroviaria di Augusta, aggredendolo con calci e bastoni durante una violenta rapina: tutto questo mentre dormiva. Una coppia di marocchini è stata arrestata presso lo scalo ferroviario di Catania dagli agenti di polizia, grazie alla collaborazione del capotreno.

I due, Erradi Hicham e Benjmiaa Amin, sono stati denunciati per il violento furto subito dalla vittima, originaria di Avola, che aveva racchiuso in in vecchio trolley tutti i suoi averi: vestiti logori, un cellulare e quella singola banconota da 20 euro. Il tutto è stato restituto al clochard che, in lacrime, ha ringraziato gli agenti dopo essere stato medicato dal 118. I fermati erano sbarcati giorno 26 novembre in Italia e su di loro pendeva un provvedimento di espulsione. Avevano addosso diverse centinaia di euro e dopo la rapina erano saliti sul treno diretto a Messina, dividendosi gli averi del clochard davanti gli occhi increduli dei passeggeri.

AIR ERRADI-2BENJMIAA-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Commerciante aveva manomesso i contatori per risparmiare

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

  • Marco Mengoni, Elisa, Coez e Gazzelle al PalaCatania

Torna su
CataniaToday è in caricamento