Rapina con armi al supermarket, arrestato ladro in fuga a Paternò

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno arrestato, in flagranza, il 31enne S.S.D. per rapina aggravata, ricettazione e porto abusivo di armi clandestine. Insieme ad un complice aveva rapinato poco prima un supermarket

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Paternò hanno arrestato, in flagranza, il 31enne S.S.D. per rapina aggravata, ricettazione e porto abusivo di armi clandestine. Alle 19 e 30 di ieri, due individui armati di pistola e con il volto coperto da passamontagna hanno fatto irruzione nel supermercato Eurospin costringendo i cassieri a consegnargli i 1.000 euro in cassa. Qualcuno dei presenti, in tempo reale è riuscito a dare l’allarme al 112 e la gazzella di turno ha intercettato ad una cinquantina di metri dal supermercato uno scooter Honda SH 150 con a bordo uno dei rapinatori,  bloccato e disarmato di una pistola semiautomatica Pietro Beretta cal. 22 detenuta illegalmente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arma e gli indumenti sono stati sequestrati mentre l’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza. La pistola, come da prassi, sarà inviata al Reparto Investigazioni Scientifiche di Messina per gli accertamenti tecnico-balistici per stabilirne l’eventuale utilizzo in altri fatti criminosi. Sono tuttora attive le ricerche dell’altro rapinatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento