Finanziere non in servizio, disarma e arresta due rapinatori

Il Finanziere, in Corso Indipendenza, ha notato un individuo incappucciato che entrava dentro un supermercato per una rapina

Sabato scorso prima della chiusura serale, un Finanziere appartenente al Gruppo della Guardia di Finanza di Catania, libero dal servizio, mentre transitava sul Corso Indipendenza di Catania,  di fronte all’ingresso di un supermercato, ha notato un individuo incappucciato che entrava repentinamente nell' esercizio commerciale.

Ritenendo che fosse in atto un fatto delittuoso si è precipitato verso l’ingresso del supermercato dove, ancor prima di poter entrare, ha visto uscire dal supermercato due individui, entrambi incappucciati, dei quali uno che impugnava una pistola,con berrettino con visiera, e guanti, e l’altro un sacchetto.

Con  prontezza di riflessi e presenza di spirito, arma di ordinanza in pugno, ha intimato loro di fermarsi, gettare l’arma, togliersi i passamontagna ed il cappellino indossati e sdraiarsi a terra.
Immediatamente i due soggetti, resisi conto della situazione, hanno eseguito quanto loro ordinato, senza opporre alcuna resistenza.

Il Finanziere, quindi, ha proceduto ad allontanare, dai malviventi, l’arma in loro possesso e la refurtiva mentre nel frattempo, allertata dal titolare del supermercato, interveniva  una pattuglia
La refurtiva ammontante a circa 1.100 Euro è stata riconsegnata al titolare del supermercato mentre la pistola ed i passamontagna sono stati sequestrati.

I due “sfortunati” rapinatori, arrestati in fragranza di reato per rapina aggravata ed in concorso, risultano incensurati.
In particolare,  si tratta di G.S.  di anni 21  che durante la rapina impugnava una pistola,  successivamente sequestrata,  completa di caricatore e T.P.,  di anni 27  che durante la rapina deteneva un  sacco di stoffa contenente il denaro razziato.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

Torna su
CataniaToday è in caricamento