Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca Nesima / Viale Mario Rapisardi

Rapina violenta in un'edicola, Musumeci (M5S): "Servono maggiori presidi"

E' successo nella zona del viale Rapisardi, all'altezza della Sacra Famiglia, e l'episodio ha colpito gli abitanti del quartiere e gli esponenti della circoscrizione

Una rapina, piuttosto violenta, si è consumata lo scorso 18 marzo ai danni di un edicolante del viale Mario Rapisardi, all'altezza della Sacra Famiglia. A darne notizia il consigliere della municipalità Santo Musumeci del Movimento Cinque Stelle che ha espresso solidarietà all'uomo vittima di un'aggressione brutale.

Sull'episodio vi sono indagini in corso da parte della polizia. Secondo Musumeci "l'episodio lancia un campanello d'allarme e occorre evitare che questi fatti si possano ripetere" e ha invitato sindaco e prefetto a predisporre maggiori controlli nelle strade della quinta municipalità specie in prossimità delle attività commerciale che sono aperte.

"Infine invito il governo e la deputazione siciliana parlamentare del M5stelle  a valutare la possibilità di prendere in considerazione l'intervento dell'esercito nelle strade della nostra città perché oltre a controllare le persone (purtroppo ancora troppe) che si muovono senza giuste motivazioni è bene ricordare che la criminalità non va in quarantena e bisogna tutelare chi in questo momento sta rischiando più degli altri per il bene della nazione", ha concluso il consigliere.

Solidarietà all'edicolante è stata espressa da tutti i componenti del consiglio di circoscrizione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina violenta in un'edicola, Musumeci (M5S): "Servono maggiori presidi"

CataniaToday è in caricamento