Rapinano gioielleria ai "Portali" fuggendo su una macchina col gps: 3 arresti

Lo scorso 24 febbraio tre persone avevano rapinato la gioielleria "Carassale" e dopo mesi di indagini i carabinieri li hanno arrestati

Lo scorso 24 febbraio tre persone avevano rapinato la gioielleria "Carassale" all’interno del parco commerciale “I Portali” di San Giovanni la Punta. Dopo mesi di indagini, i carabinieri hanno arrestato i presunti autori, che si trovano ora a piazza Lanza in attesa di interrogatorio.

GUARDA IL VIDEO

Decisive per le indagini, le analisi delle registrazioni di numerosi apparati di video sorveglianza presenti sia all’interno del parco commerciale, che lungo il percorso seguito dai rapinatori per darsi alla fuga dopo il colpo. Si è accertato che i malviventi si erano incontrati lungo una delle vie circostanti il parco commerciale, dove li attendeva un’ autovettura con a bordo un complice.

L’identificazione del veicolo e la successiva analisi del sistema di localizzazione satellitare installato a bordo, hanno permesso di identificare i tre soggetti. Si tratta di Michelangelo Grasso e di altri due soggetti di cui non sono state rese note le generalità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento