Gravina, rapinata gioielleria di via Marconi: due arresti

I due malviventi, armati di pistola, hanno fatto irruzione all'interno dell'esercizio commerciale e hanno rubato soldi e gioielli del valore di circa tremila euro

Un diciottenne e un diciannovenne sarebbero gli autori di una rapina avvenuta mercoledì 30 gennaio ai danni di una gioielleria di via Marconi a Gravina di Catania, ma la notizia si è appresa solo oggi.

LA RAPINA - alle 11.30 di mercoledì i due malviventi armati di pistola hanno fatto irruzione all’interno dell’esercizio commerciale e sotto la minaccia dell’arma hanno costretto la commessa a consegnare il denaro custodito in cassa e svariati gioielli in oro, per un bottino del valore di circa tremila euro.

Grazie alla testimonianza di alcuni cittadini i carabinieri sono riusciti a rintracciare i rapinatori e durante la perquisizione a casa dei due, i militari hanno recuperato 1300 euro, ritenuto il guadagno della vendita di parte della refurtiva, e uno degli orologi rubati nel corso della rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento