menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto archivio

foto archivio

Rapina in banca con mitragliatore, arrestato uno dei banditi

L'uomo è stato anche riconosciuto dalle immagini del sistema di video sorveglianza: era entrato in banca a viso scoperto con lo scopo, secondo l'accusa, di fare accedere gli altri aprendo la porta dell'uscita di emergenza

I carabinieri di Catania hanno arrestato un 28enne ritenuto uno dei 4 banditi che, armati di mitragliatore Ak 47, il 13 giugno scorso hanno fatto irruzione in un'agenzia del Banco di Sicilia nella zona industriale della città. Nei suoi confronti militari dell'Arma hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip.

Durante la rapina, due banditi hanno immobilizzato la guardia giurata, sottraendogli la pistola, gli altri, dirigendosi verso le casse, hanno asportato 1.380 euro. Poi sono fuggiti con un'Alfa Romeo 147, rubata il 29 maggio.

Accanto alla vettura è stato trovato un cellulare intestato a suoi congiunti. L'uomo è stato anche riconosciuto dalle immagini del sistema di video sorveglianza: era entrato in banca a viso scoperto con lo scopo, secondo l'accusa, di fare accedere gli altri aprendo la porta dell'uscita di emergenza. Sono in corso indagini, coordinate dalla Procura Distrettuale della Repubblica di Catania, per l'individuazione degli altri presunti complici.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Arredare

Soffitto: alcune idee per valorizzarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento