Cronaca

Rapina in banca nel Livornese, un arresto dei carabinieri a Catania

E' Emilio Giuseppe Gangemi, 40 anni, che è stato arrestato da militari dell'Arma del nucleo investigativo del reparto operativo di Catania. Nei suoi confronti è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Livorno che ipotizza i reati di rapina aggravata in concorso

Carabinieri di Livorno hanno identificato, grazie alla visione dei filmati di sicurezza e alle impronte lasciate in banca, uno dei due banditi che nei mesi scorsi hanno rapinato la filiale di Vicarello a Collesalvetti della Monte Paschi di Siena. E' Emilio Giuseppe Gangemi, 40 anni, che è stato arrestato da militari dell'Arma del nucleo investigativo del reparto operativo di Catania.

Nei suoi confronti è stata eseguita un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Livorno che ipotizza i reati di rapina aggravata in concorso.

I malviventi, il 27 maggio scorso, hanno fatto irruzione nell'istituto di credito, e uno di loro ha costretto un impiegato, dopo avergli puntato alla gola un taglierino, a consegnargli oltre 6.000 euro in contanti prelevandoli dalle casse. I due rapinatori, impossessatisi del bottino, sono riusciti poi a scappare facendo perdere le proprie tracce. Indagini sono in corso per identificare il presunto complice. Gangemi dopo la notifica del provvedimento cautelare e' stato condotto da carabinieri nella casa circondariale di Catania. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in banca nel Livornese, un arresto dei carabinieri a Catania

CataniaToday è in caricamento