Rapina a Misterbianco: a fare il palo un uomo senza gamba

I Carabinieri di Misterbianco hanno tratto in arresto D. M. F., 27enne catanese, O. M., 19enne di Caltagirone residente a Ramacca, e due 17enni, catanesi

I Carabinieri di Misterbianco hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, D. M. F., 27enne catanese,  O. M., 19enne di Caltagirone  residente a Ramacca,  e due 17enni, catanesi di cui uno con precedenti penali, per rapina aggravata in concorso.

Nella tarda serata di ieri tre individui, col volto coperto travisato ed armati di pistola e coltello, sono entrati all’interno di una tabaccheria in via Matteotti di Misterbianco hanno immobilizzato il titolare e lo  hanno rapinato della somma contante di 600 euro, che al momento era nella cassa. I malviventi impossessatosi del bottino poi si dileguavano a bordo di autovettura Fiat Punto sul quale li attendeva un complice.

Una pattuglia di Carabinieri che si trovava in zona, allertata dalla Centrale Operativa a seguito di una chiamata pervenuta al 112 da parte di un anonimo cittadino, il quale segnalava la presenza di alcune persone incappucciate all’interno della tabaccheria, si portava  immediatamente sul posto intercettando la Fiat Punto dei rapinatori. Ne è scaturito un lungo inseguimento alla fine del quale i quattro sono stati bloccati. In questa circostanza i militari sono rimasti sbigottiti quando alla guida del mezzo hanno trovato un uomo di 27 anni, privo della gamba sinistra, che tutto il tempo aveva guidato la Fiat Punto con l’ausilio della stampella. In particolare l’uomo con la gamba destra accelerava, con la mano sinistra usava la stampella sulla frizione e sul freno accompagnando anche il volante quando con  la mano destra doveva cambiare le marce.

I militari inoltre hanno accertato che il giovane invalido, considerata la sua condizione che non poteva destare sospetto era entrato poco prima della rapina dentro la tabaccheria effettuando un sopralluogo, constatando che il titolare era solo, dando il via ai complici che entravano subito dopo, mentre lui li attendeva in auto. All’interno della Fiat Punto è stata recuperata l’intera refurtiva, la pistola, risultata giocattolo ma priva di tappo rosso, una fedele imitazione di quelle in dotazione alle Forze di Polizia, ed il coltello utilizzati per commettere la rapina. La somma di denaro è stata restituita al legittimo proprietario mentre le armi e la Fiat Punto sono state sottoposte a sequestro.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Allerta meteo rossa a Catania, scuole chiuse martedì 12 novembre

  • Fungo porcino record trovato alle pendici dell'Etna: 4,3 chili

  • Meteo: in arrivo piogge e raffiche di vento su Catania

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse ad Acireale

  • Linea verde alla scoperta delle polpette catanesi

  • Pregiudicato va in carcere dopo essere stato ferito a colpi di pistola

Torna su
CataniaToday è in caricamento