Piazza Verga, tentata rapina alla posta: ufficio provvisoriamente chiuso

Nell'ufficio postale di corso Italia dei malviventi hanno provato a scassinare la porta blindata sul retro, ma a causa del rumore gli abitanti della zona si sono insospettiti e hanno chiamato le forze dell'ordine

Tentata rapina alla posta di piazza Verga. Ieri sera, alcuni malviventi hanno provato a scassinare la porta blindata sul retro, ma a causa del rumore provocato gli abitanti della zona si sono insospettiti e hanno chiamato le forze dell'ordine. I malviventi sono riusciti a portare via solo qualche migliaio di euro presente all'interno delle casse degli impiegati. Al momento l'ufficio postale è chiuso, riaprirà probabilmente già domattina.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento