rotate-mobile
Mercoledì, 7 Dicembre 2022
Cronaca

Rapina due attività e si nasconde a casa di amici, che custodivano droga e armi: tre arresti

I carabinieri hanno arrestato per rapina aggravata un minorenne incensurato di Mascalucia, già affidato ad una comunità di recupero per minori, e una 45enne ed un 18enne, madre e figlio incensurati di Belpasso, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e detenzione abusiva di armi o munizioni

Nella giornata di ieri, i carabinieri della stazione di Belpasso hanno arrestato per rapina aggravata un minorenne incensurato di Mascalucia, già affidato ad una comunità di recupero per minori di quel Comune, nonché una 45enne ed un 18enne, madre e figlio incensurati di Belpasso, per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e detenzione abusiva di armi o munizioni.

Nella circostanza i militari, allertati da diverse chiamate pervenute sul 112, si sono recati nel centro cittadino di Belpasso, accertando che poco prima, un soggetto, sotto minaccia di coltello e pistola, avrebbe commesso in serie due rapine ai danni rispettivamente di una lavanderia e di un panificio, fuggendo a piedi. Sono state quindi avviate le ricerche che hanno consentito di individuare l’appartamento dove il giovane si era potuto rifugiare, in una palazzina di via XIX Traversa. I carabinieri hanno quindi fatto irruzione nell’abitazione, in cui vivono la madre 45enne e suo figlio 18enne, entrambi presenti durante le fasi della cattura, bloccando il rapinatore all’esterno sul balcone.

Si è poi proceduto alla perquisizione domiciliare, che ha permesso di recuperare, nella camera da letto del ragazzo, droga e armi. In particolare sono stati rinvenuti: 94 grammi di hashish suddivisi in 27 dosi, 78 grammi di marijuana ripartiti in 10 dosi e 2 bilancini di precisione, nascosti nell’armadio; 5 coltelli a serramanico, una pistola a salve priva di tappo rosso marca Bruni modello “44” e 22 cartucce calibro 9 mm, celati nel comodino. Nella stanza da letto della donna, i militari hanno invece recuperato, sempre in un comodino, una seconda pistola a salve identica alla precedente, anch’essa senza tappo rosso. Tutto il materiale è stato sequestrato.

Anche per madre e figlio è quindi scattato l’arresto, convalidato dall’Autorità Giudiziaria ordinaria, che ha disposto la misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Il minorenne è stato invece posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria minorile, che ha anch’essa convalidato l’arresto ed emesso la misura della custodia cautelare presso l’Istituto penale per minorenni di Catania.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina due attività e si nasconde a casa di amici, che custodivano droga e armi: tre arresti

CataniaToday è in caricamento