rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Rapina in tabaccheria, coppia di ladri intercettata e arrestata

La ricostruzione della dinamica: la donna era entrata all’interno della tabaccheria per verificare l’eventuale presenza di clienti all’interno, consentendo di fatto al complice di agire indisturbato

Lo scorso 4 aprile, la polizia ha arrestato un 45enne C. G. e un 43enne G. G., per rapina aggravata ai danni di una rivendita di tabacchi di Catania. La squadra mobile è intervenuta presso una tabaccheria, dove la centrale operativa aveva segnalato una rapina appena consumata ad opera di una donna e di un uomo, coperto ed armato di pistola. Ricevuta la nota radio, gli operatori della squadra mobile-squadra antirapina hanno iniziato le ricerche dei due responsabili, fuggiti a bordo di una utilitaria, intestata ed in uso al pregiudicato C. G.

Le ricerche hanno dato esito positivo poiché il veicolo è stato intercettato, poco dopo, nel momento in cui i due autori della rapina avevano parcheggiato e si accingevano ad entrare nella loro abitazione. Al momento del controllo, G. G., che indossava gli stessi indumenti utilizzati durante la rapina, è stato trovato in possesso della refurtiva, mentre gli abiti e la pistola giocattolo, utilizzati da C. G., sono stati rinvenuti all’interno della sua autovettura.

Nel corso delle attività, attraverso l’analisi dei sistemi di videosorveglianza dell'esercizio commerciale, è stata ricostruita la dinamica dell’evento, accertando che la donna era entrata all’interno della tabaccheria per verificare l’eventuale presenza di clienti all’interno, consentendo di fatto al complice di agire indisturbato. In ragione degli elementi raccolti e della circostanza che i due indagati sono stati sorpresi con cose e tracce del reato commesso immediatamente prima, entrambi sono stati arrestati e, dopo le formalità di rito, posti a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in tabaccheria, coppia di ladri intercettata e arrestata

CataniaToday è in caricamento