Rapina un passante e poi fugge in bus, arrestato

La vittima ha opposto una tale resistenza che il nordafricano è fuggito a bordo di una autobus. E' stato poi bloccato dalla polizia sul mezzo pubblico. La vittima è rimasta leggermente ferita nella schiena e ad un ginocchio ed è stata giudicata guaribile in sette giorni

Un tunisino di 36 anni, è stato arrestato da agenti delle Volanti della questura dopo che, armato di un paio di forbicine per manicure, ha tentato di rapinare un passante della collanina d'oro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La vittima ha opposto una tale resistenza che il nordafricano è fuggito a bordo di una autobus. E' stato poi bloccato dalla polizia sul mezzo pubblico. La vittima è rimasta leggermente ferita nella schiena e ad un ginocchio ed e' stata giudicata guaribile in sette giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento