rotate-mobile
Cronaca Playa

Colpo da 64 mila euro nella zona industriale, presi i due rapinatori

Uno dei due arrestati era stato coinvolto nell'operazione "Penelope", che aveva interessato 31 persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso

Dopo una ennesima rapina ai danni di una società di spedizioni della zona Industriale, avvenuta lo scorso agosto, tre rapinatori sono stati arrestati dalla squadra mobile etnea. Avevano rubato con la minaccia di una pistola ben 64 mila euro circa. Gli investigatori hanno acquisito le immagini dell’impianto di video-sorveglianza, accertando che i malviventi erano fuggiti a bordo di una Fiat Stilo di colore blu, rubata. 

L'auto è stata poi ritrovata nella zona del lungomare Kennedy ed al suo interno c'erano dei guanti in lattice, indumenti, tra cui due scaldacollo utilizzati dai rapinatori. E' stato quindi possibile identificare gli autori della rapina: Ferrera Alfredo e Hanchi Balahassen, noti pregiudicati.

Nel corso delle indagini, sono state eseguite le perquisizioni domiciliari, sequestrando gli indumenti che corrispondevano a quelli indossati dai malviventi al momento della rapina, così come rilevato dalle immagini. Sugli scaldacollo rinvenuti all’interno della vettura sequestrata vi era un profilo genetico identico a quello dei due fermati. 

Hanchi era stato tratto in arresto, nell’ambito dell'operazione “Penelope”, che aveva interessato 31 persone ritenute responsabili, a vario titolo, dei reati di associazione per delinquere di stampo mafioso (clan Cappello - Bonaccorsi), con l’aggravante di essere l’associazione armata, associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio delle medesime, estorsione, esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza alle persone e intestazione fittizia di beni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colpo da 64 mila euro nella zona industriale, presi i due rapinatori

CataniaToday è in caricamento