Rapinatore di Acireale arrestato per colpi in provincia di Udine

Due rapinatori, R.B. di 25 anni di Acireale ed E.G. di Palmanova (Udine) , sono stati arrestati da carabinieri e polizia

Due rapinatori, R.B. di 25 anni di Acireale ed E.G. di Palmanova (Udine) , sono stati arrestati da carabinieri e polizia al termine di un'indagine congiunta su tre rapine in altrettanti supermercati in Friuli e sono stati arrestati in flagranza prima che potessero compierne una quarta. L'indagine, condotta dai carabinieri di Palmanova, è partita dopo la prima rapina, compiuta intorno alle 19 del 12 maggio in un supermercato di Palmanova in cui un rapinatore, con il volto coperto da passamontagna e armato di taglierino, si era fatto consegnare dalla cassiera 424 euro prima di scappare a bordo di un'auto guidata da una donna. Stesso modus operandi anche per la rapina del 15 maggio in un supermercato di Udine, dove il rapinatore aveva raccolto un incasso di 2.115 euro. Il 18 maggio la coppia era tornata in azione intorno alle 19.30 in un supermercato di San Giovanni al Natisone (Udine). In questa occasione il rapinatore impugnava una pistola semiautomatica, poi risultata una scacciacani copia di una Beretta 92FS, e si era fatto consegnare 4.000 euro. Carabinieri e Polizia erano già sulle loro tracce e li stavano monitorando, quando la sera del 24 maggio li hanno fermati all'esterno dello stesso supermercato di San Giovanni al Natisone, un attimo prima che tentassero la quarta rapina. L'uomo è stato disarmato dopo una breve colluttazione, la donna è stata raggiunta e arrestata mentre attendeva il complice sul retro, a bordo dell'auto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Il ministro Speranza firma nuova ordinanza: Sicilia ancora "arancione" fino al 3 dicembre

Torna su
CataniaToday è in caricamento