rotate-mobile
Cronaca

Rapinatore violento colpisce commessa con un pugno in testa al Centro Sicilia

Dopo avere sottratto 300 euro dalla cassa del negozio di "Bucalo", il criminale è passato all’azione violenta recandosi nella rivendita di abbigliamento “Fiorella Rubino” e colpendo alla testa con un pugno la commessa, ha arraffato altri 700 euro

I Carabinieri di Misterbianco hanno arrestato un catanese di 25 anni, per rapina e furto aggravato. Il fatto è avvenuto ieri sera all’interno dell’ipermercato “Centro Sicilia”. Dopo avere sottratto 300 euro dalla cassa del negozio di “Bucalo”, il criminale è passato all’azione violenta recandosi nella rivendita di abbigliamento “Fiorella Rubino” e colpendo alla testa con un pugno la commessa, ha arraffato altri 700 euro ed è fuggito via.

Immediata la chiamata al 112 da parte della vittima che ha descritto telefonicamente le fattezze del rapinatore rintracciato, inseguito e bloccato dalla pattuglia intervenuta ad un centinaio di metri dal centro commerciale, con addosso l’intera refurtiva. La donna, medicata dal medico del 118, è stata giudicata guaribile in 5 giorni per un lieve trauma cranico. Il maltolto è stato restituito ai rispettivi negozi mentre l’arrestato, in attesa della direttissima, è stato ristretto agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinatore violento colpisce commessa con un pugno in testa al Centro Sicilia

CataniaToday è in caricamento